BAROLO - MGA Cannubi
Comune: Barolo
Ettari: 0,3
Altitudine: 320 m
Esposizione: Est
Suoli: mix di marne calcaree tortoniane ed elveziane con presenza di sabbia e microelementi
Varietà: nebbiolo

Forse una delle vigne più famose al mondo, Cannubi è il “Re” dei cru della denominazione Barolo, da molti considerata il cuore storico della denominazione. Qui Réva conduce, in gestione, circa una giornata piemontese di vigneti. Una vigna «benedetta» dagli elementi naturali, di forma e microclima perfetti, che nasce alla confluenza fra diversi tipi di suoli: quelli di Serralunga d’Alba caratterizzati dalle Formazioni di Lequio; quelli di La Morra, segnati dalle Arenarie di Diano; e infine i suoli di Monforte d’Alba, dove prevalgono le Marne di Sant’Agata. Cannubi regala vini armonici, che si distinguono per una tannicità elegante.

Abbiamo scelto di vinificare le uve di Cannubi in un Barolo che esce dopo tre anni di affinamento, un vino più “giovane” e scalpitante, più pronto rispetto al Lazzarito e al Ravera.

Questo per valorizzare le caratteristiche di un vigneto che dona un Barolo di grande equilibrio, finezza ed eleganza, con strutture non eccessivamente austere.

Da questo vigneto otteniamo

Barolo Docg Cannubi

  • - vinificato solo nelle migliori annate e soltanto se corrisponde ai nostri requisiti di espressività
  • - 3 anni di affinamento
VIGNETI